Jonathan Vinel

07_MARTIN_PLEURE.jpg

MARTIN PLEURE

machinima, color, sound, 16', 2017, France

Una mattina, Martin scopre che tutti i suoi amici sono scomparsi. Li cerca ovunque, ma senza successo. In questo tragico, surreale scenario, gli spettatori lo accompagnano in un viaggio disperato: dichiarazioni d’amore e paesaggi idilliaci si contrappongono al comportamento spesso violento del protagonista. Il pubblico sperimenta le contrastanti emozioni dalla rabbia e della melanconia nella speranza di individuare i personaggi svaniti. La voce narrante sottolinea la gravità della posta in gioco, senza timore di esternare sentimenti, coraggio e violenza, Presentata all'ultima edizione del Festival del Cinema di Berlino, l'opera di Jonathan Vinel mette in scena una storia d'amicizia ambientata tra il mondo di Grand Theft Auto V e la quotidianità tangibile.

Martin wakes up one morning only to discover that all his friends have vanished into thin air. In this tragic, almost unreal scenario, the viewers embark in a journey of discovery: romantic declarations and idyllic settings clash with Martin’s erratic, often violent behaviour. As the search continues, the spectators vicariously experience different emotions, ranging from rage to melancholia, hoping to find the missing peers safe and sound. Martin's voice over reminds the viewers of what is at stake here. Feelings, courage, and violence punctuate the story. First screened at the 2017 Berlin Film Festival, Jonathan Vinel's short depicts a friendship oscilatting between the virtual environments of GTA and the tangible spaces of everyday life.

L'ARTISTA

Jonathan Vinel è un artista francese la cui pratica consiste nella creazione di forme sperimentale di narrazione e montaggio cinematografico. Vinel ha prodotto diversi cortometraggi quando era ancora studente a La Fémis di Parigi. Nel 2014 insieme alla sua collaboratrice Caroline Poggi, si è aggiudicato il Leone d'Oro nella sezione dei corti della Berlinale con Tant qu’il nous reste des fusils à pompe; il loro corto successivo, Notre Héritage, è stato presentato nella stessa sezione nel 2016. Vinel e Poggi stanno lavorando al loro primo lungometraggio.

THE ARTIST

Jonathan Vinel is a French artist whose practice focuses on film-making and film editing. While studying at La Fémis in Paris, Vinel began making short films. In 2014, with his collaborator Caroline Poggi, Vinel won the Golden Bear Prize for Best Short at the Berlinale Film Festival with Tant qu’il nous reste des fusils à pompe (As Long as Shotguns Remain). Their next short, Notre Héritage (Our Legacy), was screened in the same section in 2016. Vinel and Poggi are currently working on their first feature film.