machinima 2019

MMF 2019: D-DAY!

Buonasera e benvenuti.

Siamo felici di presentare la seconda edizione del MILAN MACHINIMA FESTIVAL e di condividerne con voi il programma.

Le opere che vedremo questa sera sono state selezionate attraverso un doppio processo: una open call internazionale e inviti ad personam. I contributi ricevuti sono stati valutati da una giuria internazionale formata da studiosi e critici, artisti e curatori che in questa sede vogliamo ringraziare.

Nello specifico:

  • Valentino Catricalà (Direttore artistico del Media Art Festival di Roma e curatore di numerose mostre a livello internazionale);

  • Marco De Mutiis (artista e Digital curator del Fotomuseum Winterthur);

  • Stefano Locati (membro del Comitato scientifico del Ca’ Foscari Short Film Festival di Venezia, Co-direttore dell’Asian Film Festival di Bologna, critico cinematografico e docente universitario all’Università IULM);

  • Henry Lowood (Curatore per la Germanic Collections e l’History of Science and Technology Collections all’Università di Stanford, studioso di videogiochi e autore di numerosi libri sui game studies);

  • Jenna NG (Docente di cinema e media interattivi all’Università di York in Gran Bretagna) che mercoledì ha tenuto un’appassionante lezione sul presente, passato e futuro del machinima.

Jenna NG, 1

Jenna NG, 1

Il titolo della seconda edizione è UNCANNY, PERTURBANTE.

2.png

Il termine - reso celebre da un saggio di Sigmund Freud pubblicato esattamente un secolo fa - indica un fenomeno percettivo che contraddistingue esperienze insieme familiari e anomale. Abbiamo declinato questo tema all’interno di un programma in cui glitch, shock e inquietanti ripetizioni alludono al crescente senso di smarrimento individuale e collettivo nell’era degli algoritmi, dei Big Data e dell’intelligenza artificiale. Per quanto diverse, le opere sono accomunate da preoccupazioni ricorrenti. A loro modo, incoraggiano una riflessione sulla relazione tra autenticità e performance, identità e presentazione/preservazione del sé.

3.png

Complessivamente, quest’anno presentiamo quattordici audiovisivi, il doppio dell’anno scorso - come potrete notare, rispetto alla passata edizione, il numero di opere italiane è quadruplicato - suddivisi in tre segmenti, intitolati rispettivamente NON-FICTION, FICTION e DOC.

4.png

Partiamo.

chris.png

La prima tranche prevede sei cortometraggi che raccontano, a modo loro, il caos di una società in cui l’information overload, l’automazione e la logica algoritmica sembrano presagire un futuro post-umano. La seconda opera di questa selezione, Perpetual Spawning dell’olandese Bram Ruiter, si è aggiudicato la menzione speciale della critica.

Invitandovi gentilmente a silenziare i vostri smartphone, vi auguriamo una buona visione. Ci rivediamo tra circa trenta minuti per l’introduzione della seconda tranche.

7.png

Ben ritrovati. Le opere che compongono la seconda sezione, FICTION, sollecitano una riflessione critica sul concetto di identità nell’era digitale. L’avatar, il sosia, il doppelganger, sono al tempo stesso un’idealizzazione del sé, una proiezione fantasmatica, ma anche il punto di contatto tra ciò che sta dentro e fuori lo specchio, pardon, schermo: un’estensione e, al tempo stesso, un’amputazione, in senso mcluhaniano. Il doppio è un ritratto, ma anche la sua negazione: cosa succede quando la replica è dotata di vita propria?

Come la precedente tranche, anche questa ha una durata di circa trenta minuti.

8.png

Siamo giunti alla sezione conclusiva, DOC, che include due mediometraggi, vincitori di numerosi riconoscimenti a livello internazionale. In entrambi i casi, il videogioco diventa uno strumento per riflettere sugli effetti collaterali della simulazione, dentro e fuori dallo schermo. Nel primo, SWATTED, le attività nefaste dei troll statunitensi hanno ripercussioni tragiche. Nel secondo, OPERATION JANE WALK, le dérive situazioniste diventano un’opportunità per esaminare le logiche urbane in un contesto simulacrale.  


CALL FOR ENTRIES: MACHINIMA FILM FESTIVAL 2019

We are delighted to announce our official call for entries for the second edition of the MACHINIMA FILM FESTIVAL, slated for March 2019.

The MACHINIMA FILM FESTIVAL returns to IULM University (Milan, Italy) on March 15 2019 during the Milano Digital WeekSponsored by the City of Milan, Department of Digital Transformation and Public Services, the Milano Digital Week celebrates the driving forces that are reshaping work, leisure, and learning. By highlighting the interplay behind production and consumption made possible by digital technology, MDW connects citizens, companies, institutions, universities, and research centers. 

Filmmakers and video artists engaged in the practice of appropriation, re-purposing, and creative remix of video games are encouraged to send us their work for consideration. All submission will be judged by an international panel of jurors, which will be revealed in September 2018, and a selected number will be featured in the main program.

Screenings of selected works will be curated around different themes, to be announced. The most interesting submissions are those which seek to capture or highlight a specific facet of contemporary life - from politics to art, from violence to creativity, from technology to ideology - through the aesthetic lenses of digital gaming.

The deadline for submissions is December 8, 2018.

The full program will be announced in March 2019.

Please carefully read our simple submission guidelines and requirements below before sending your work.

INTERNATIONAL OPEN CALL FOR NEW MEDIA ARTWORKS

GUIDELINES:

  • Submissions must be 10 minutes or less in length. The minimum duration is 1 minute. 

  • Submissions must feature machinima made with specifically with video games (not virtual worlds, like Second Life)

  • Submissions must have been produced between January 1, 2018 and December 1, 2018.

  • Acceptable submission formats: Digital video files only.

  • Acceptable exhibition formats: mp4, avi, mpg, Quicktime file (ProRes 422)

  • One-time, nominal submission fee: $15 payable via PayPal to the festival organizers.

  • An accompanying artist statement no longer than 500 words.

  • Submission deadline: December 8, 2018.

  • Please send your submission through FilmFreeway by clicking the button below


Siamo felici di annunciare il bando ufficiale per la partecipazione alla seconda edizione del MACHINIMA FILM FESTIVAL, in programma il 15 marzo 2019 a Milano. 

Il MACHINIMA FILM FESTIVAL torna all'Università IULM di Milano nell'ambito della Milano Digital Week 2019. Promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Trasformazione Digitale e Servizi Pubblici, la Milano Digital Week propone le più interessanti iniziative che stanno trasformando il lavoro, il tempo libero, la formazione e le dinamiche della progettazione e della produzione attraverso le tecnologie digitali. Un’opportunità di riflessione e confronto per cittadini, aziende, istituzioni, università e centri di ricerca, un modo altro di conoscere e di aprire una finestra sul domani.  

Incoraggiamo cineasti e video artisti impegnati nella pratica di appropriazione, riproposizione e remix creativo di videogiochi ad inviare i loro cortometraggi. Tutte le proposte saranno giudicate da una giuria internazionale che sarà annunciata nel settembre 2018. Le opere selezionate saranno inserite in un programma che si articola su diversi temi. I machinima saranno proiettati sul grande schermo di una sala cinematografica del campus IULM. Le proposte più interessanti sono quelle che mirano ad illuminare un peculiare aspetto della vita contemporanea - dalla politica all'arte, dalla violenza alla creatività, dalla tecnologia all'ideologia - attraverso il filtro del gioco digitale.

La scadenza per la presentazione delle proposte è l’8 dicembre 2018.

Il programma completo sarà annunciato nel marzo 2019.

Prima di inviare le proposte, vi preghiamo di leggere attentamente le linee guida e i requisiti per la presentazione.

CHIAMATA APERTA INTERNAZIONALE PER NUOVE OPERE MULTIMEDIALI

Linee guida e requisiti:

  • I cortometraggi devono avere una durata massima di 10 minuti, mentre la durata minima è 1 minuto.

  • I machinima devono essere essere realizzati esclusivamente con video giochi, non con mondi virtuali come Second Life. 

  • Tutte le proposte devono essere state realizzate tra il 1 gennaio 2018 e il 1 dicembre 2018.

  • Formati di consegna: solo file digitali, mp4, avi, mpg, Quicktime file (ProRes 422)

  • Tassa di presentazione nominale una tantum: $15 oppure da pagare tramite PayPal agli organizzatori del festival.

  • Una dichiarazione dell'artista non più lunga di 500 parole, che descrive le intenzioni sottese all'opera.

  • Data di scadenza di invio delle proposte: 8 dicembre, 2018.

  • Per inviare le vostre proposte, vi preghiamo di utilizzare la piattaforma FilmFreeway, cliccando sull'icona sottostante: